Poseidonia on stage


l'8 maggio 2017 
- costo € 9 - per le scuole elementati (classi V), medie e superiori

Animazione 90 
presenta
lo spettacolo rievocativo sulla nascita e la vita di una città

POSEIDONIA ON STAGE
con la collaborazione dell'Università degli Studi di Salerno 

   TESTI E MUSICA    Guido Cataldo

   REGIA    Gaetano Stella

AL TERMINE DELLO SPETTACOLO E' POSSIBILE ABBINARE, CON UN COSTO AGGIUNTIVO (variabile in base al numero degli alunni), UNA VISITA GUIDATA AI TEMPLI E AL MUSEO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM
PER DARE LA POSSIBILITA' AGLI ALUNNI DI RIVIVERE I MOMENTI DI VITA QUOTIDIANA DEI FONDATORI DELLA CITTA' APPRESI CON LA VISIONE DELLO SPETTACOLO

scarica la scheda dello spettacolo

Poseydonia on stage è nato per rappresentare artisticamente un determinato momento della storia di Paestum, il periodo greco.
E’ stato realizzata una rappresentazione in parte multimediale attraverso l’impiego di filmati e di ricostruzioni virtuali 3d ed in parte teatrale attraverso la recitazione, la musica e la danza.
Gli spettatori resteranno affascinati dalla sceneggiatura della rappresentazione che è stata costruita su basi estremamente scientifiche con la supervisione di studiosi del mondo antico dell’Università degli Studi di Salerno.
Il racconto scenico proporrà la vita dei fondatori di Paestum: la loro partenza da Helike, l’arrivo degli Achei a Sibari, la fondazione della città ed il successivo viaggio che li portò fino al fiume Sele dove nacque il santuario di Hera Argiva, l’insediamento, la bonifica, la divisione del terreno, i rapporti con gli Etruschi, le attività di semina e di raccolto, fino alla costruzione di Poseydonia con l’ausilio della strumentazione informatica in virtuale 3d.
La rappresentazione farà rivivere la vita quotidiana della città di Poseydonia: il contadino, il commerciante, il marinaio, il rito del matrimonio in tutte le sue fasi; la promessa, i sacrifici, la preparazione alla festa, l’abito della sposa, i cibi, la festa nuziale, i brindisi, la processione nuziale che accompagnava la sposa a casa dello sposo, il rito funerario, la festa annuale in onore di Hys l’ecista.
Il fascino delle musiche realizzate sulla base dei documenti ritrovati utilizzando strumenti d’epoca come l’aulos, flauti, lira, tamburello, nacchere, etc. diventerà vera e propria emozione quando si eseguiranno i brani cantati in greco antico.

 

 

Read 324 times Last modified on Martedì, 04 Aprile 2017 15:47